FASE 2 Bisogna avere pazienza

FASE 2 la domanda più corretta è come ci dobbiamo comportare?

Tutti chiedono di questa famigerata FASE 2 cosa si può fare? , dove si può andare?  ma crediamo  che la domanda più corretta è come ci dobbiamo comportare?

E’ si, invece di interrogarci se si può andare o non andare dobbiamo renderci conto che dovrà cambiare  il nostro modo di porsi con i nostri interlocutori, dovremmo capire che se vogliamo uscire da oggi si devono seguire determinate regole.

Una volta ti mettevi il cappello,  oggi dobbiamo indossare la mascherina  i guanti di lana verranno sostituiti da quelli in lattice, dobbiamo capire di porci in relazione alla gente con pazienza e non sbraitare contro tutto e tutti, dobbiamo capire che bisogna fare la fila nei negozi, dobbiamo capire di non  prendercela con i commercianti perchè si fa la fila.

Questa sono poche regole che ognuno di noi deve modificare e sopratutto dobbiamo capire che non  colpa di nessuno ma se tutti seguiamo delle piccole regole riusciremo a tornare alla normalità quanto prima.

 

 

CREDITO D’IMPOSTA è bene sapere

CREDITO D’IMPOSTA è bene sapere

È bene sapere che lo stato ha previsto un credito d’imposta e contributi a fondo perduto in favore
degli esercenti attività d’impresa, arte e professione, per coprire le spese sostenute nell’anno 2020
per la sanificazione degli ambienti di lavoro.

Sono comprese:
• spese di sanificazione degli ambienti e degli strumenti di lavoro;
• acquisto di dispositivi di protezione individuale (quali, ad esempio, mascherine chirurgiche,
FFP2 e FFP3, guanti, visiere di protezione e occhiali protettivi, tute di protezione e calzari);
• acquisto e installazione di altri dispositivi di sicurezza atti a proteggere i lavoratori
all’esposizione accidentale ad agenti biologici o a garantire la distanza di sicurezza
interpersonale (quali, ad esempio, barriere e pannelli protettivi);
• acquisto di detergenti mani e i disinfettanti;